mercoledì 25 settembre 2013

LA FATTORIA DI PALMIRA

Andando da Udine verso Moruzzo, per la bellissima strada dei colli, si trova  Santa Margherita del Gruagno.
Il piccolo borgo medievale, sito su una collina al centro della quale spicca la pieve, era denominato Grobanges dai Longobardi che lo cedettero nel 762 al monastero benedettino di Sesto al Reghena.
Dalla pieve andando in direzione di Alnicco troviamo un vecchio forte della prima guerra mondiale dove negli spazi adiacenti è ospitata la Fattoria di Brazzacco.
La piccola e felice fattoria degli animali è gestita dai volontari della pro loco di Brazzacco e ospita al suo interno tante specie di animali che convivono pacificamente in un ordine stabilito e organizzato come solo loro sanno fare.
C'è Palmira, asina sarda, che ci fa gli onori di casa, la sua "collega" Paolina e due maiali vietnamiti, Alessandro e Priscilla.
Alessandro purtroppo soffre di epilessia e ogni tanto ha delle crisi, una anche quando siamo andati in visita, poverino, forse per l'emozione, chissà?
Comunque abbiamo fatto mettere in contatto la combattiva Carla, che è una volontaria che gestisce anche la pagina FB, con dei veterinari di nostra fiducia, speriamo!
Assieme a Carla c'è anche Eva, volontaria pure lei e un'altra Carla che si occupa prevalentemente delle pecore.
Ce ne sono tre, una delle quali in convalescenza per problemi ad una zampa, e sono pecore abbandonate dal pastore e tirate su a biberon da Carla e dalla figlia Alessia. Sono molto chiacchierone ed esuberanti.
Abbiamo poi un bel po' di caprette tibetane, la più intraprendente si chiama Amicamia, che corrono, saltano e si arrampicano sulla roccia a disposizione nel loro recinto.
Quattro oche chiacchierone, due anatre, un tacchino, una ventina tra galli e galline.
E poi due gru, alcune anatre e due colombe.
Più la gatta Morgana, nera come la notte.
La Fattoria è meta di gite  per le scuole e le famiglie che possono passare del tempo serenamente a contatto con gli animali, però i bisogni sono tanti e la volontà di poter tenere al sicuro altri animali è forte.
Le volontarie sono determinate e combattive, giovani e forti e pure carine e quindi la Fattoria di Brazzacco è destinata a un sicuro successo.
Se poi tutti, nel loro piccolo, danno una mano è anche meglio.

"Oh come si desidera a volte poter scappare dall'insulsa monotonia dell'umana eloquenza, dalle frasi sublimi, per cercare rifugio nella natura, apparentemente così silenziosa, oppure nel mutismo di fatiche lunghe ed estenuanti, del sonno profondo, di musica vera o dell'umana compassione zittita dall'emozione!"
Boris Pasternak, Il dottor Zivago












Nessun commento:

Posta un commento